09/11/2015 dal 1° ottobre 2015 news sull'ape

news__88868898.jpg

APE unico per tutto il territorio nazionale, sono entrati in vigore i nuovi decreti in materia di efficienza energetica.

Ecco i tre nuovi decreti:

* 1° Decreto : definizione delle nuove modalità di calcolo della prestazione energetica e i nuovi requisiti di efficienza per i nuovi edifici o per quelli in ristrutturazione.

* 2° Decreto : adeguamento degli schemi di relazione tecnica di progetto al nuovo quadro normativo, in funzione delle diverse tipologie di opere (nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti, riqualificazioni energetiche).

* 3° Decreto : aggiornamento delle linee guida per l'Ape. Il nuovo modello sarà valido in tutta la Nazione e offre ai cittadini più informazioni riguardo l'efficienza dell'edificio e degli impianti.

Inoltre le classi energetiche non sono più 7 bensì 10 (dalla A4 alla G). Il nuovo Ape contiene anche i consumi energetici per il riscaldamento invernale e per il rinfrescamento estivo, e riporta l'emissione di anidride carbonica e l'energia esportata.

SANZIONI

Il certificatore nel caso compilerà l'Ape in modo errato, pagherà una multa che varia da € 700,00 ad € 4.200,00.

Al costruttore e al proprietario spetta una sanzione da € 3.000,00 ad € 18.000,00 se non presente l'Ape per il nuovo, ristrutturato e se mette in vendita o in affitto l'abitazione.

Il direttore dei lavori pagherà una multa da € 1.000,00 ad € 6.000,00 se non presenta l'Ape al Comune.