21/05/2014 vendere casa in tempo di crisi? ecco come fare

news_cartellovendesicasa4883_0.jpg

Troppi immobili in vendita e i prezzi in calo portano a pensare che sia conveniente acquistare casa. Il venditore intenzionato deve però saper battere la tanta concorrenza. Ecco come fare:


- PREZZO GIUSTO : il tempo in cui si fissava un prezzo alto per poi pensare di abbassarlo in caso di trattativa, è finito. Quando si decide di iniziare la pubblicità della vendita, quel primo periodo è importantissimo, ed è quindi necessario valutare il bene su quelli che sono i prezzi reali di mercato. Giocare al ribasso, fissando già un prezzo inferiore rispetto a tutti gli altri immobili della stessa zona e con caratteristiche simili, è sicuramente una chance in più.


- LAVORARE CON UN MEDIATORE : il professionista che sicuramente conosce bene tutte le caratteristiche del mercato e che non essendo coinvolto personalmente e affettivamente, è sicuramente più realistico e quindi in grado di valutare un bene in modo obiettivo. Le perizie professionali oggi sicuramente proteggono da eventuali imprevisti che potrebbero bloccare o rallentare la vendita dell'immobile.


- SOTTOLINEARE LE UNICITA' : tutto ciò che l'immobile ha di “unico” è sicuramente “speciale” agli occhi di chi sta cercando quel tipo di casa.


- CURARE L'ABITAZIONE : alcune statistiche ci dicono che bastano anche solo 90 secondi per decidere il destino di una trattativa. Bisogna quindi aggiustare eventuali danni presenti, che potrebbero non fare una bella impressione al cliente che viene a visionare l'immobile.


- SCRIVERE BENE L'ANNUNCIO : la descrizione pubblicitaria deve contenere quante più info possibili allegando anche delle foto. Il passaparola resta sicuramente il tipo di pubblicità ancora forte, ma non bisogna sottovalutare le grandi potenzialità dei social network e dei portali.


- VALUTARE BENE EVENTUALI OFFERTE : bisogna saper distingue le buone offerte da quelle folli. E certamente un mediatore esperto è capace di capire al meglio le valutazioni e le eventuali “strategie” del potenziale acquirente.


- NIENTE FIRME AFFRETTATE : per quanto può essere allettante, non bisogna valutare frettolosamente. Prendersi tutto il tempo che serve e saper valutare con obiettività è la scelta migliore.